Dispense P.G. - Atti e modelli di Polizia Giudiziaria 2020

Benvenuti nel Portale 2020

Vai ai contenuti

Dispense P.G.

Modulistica P.G.
DISPENSE
Benvenuti!
NELLE NOSTRE ULTIME DISPENSE DI P.G.
Tutto quello di cui abbiamo bisogno per un pronto impiego e sempre aggiornata con le vigenti disposizioni di Legge!
COMPENDIO
"CODICE ROSSO"


“Codice Rosso”, il decreto che stabilisce le misure atte a tutelare la violenza sulle donne, finalizzato a reprimere i reati più gravi.
 
Violenza sessuale – Rispetto a quelle attuali, le pene aumentano a 6-12 anni. La violenza viene adesso considerata aggravata nei casi di atti sessuali con minori di 14 anni a cui è stato promesso o consegnato denaro (o qualunque altra cosa ‘utile’). La vittima inoltre dovrà essere sentita dal pm entro tre giorni dall’iscrizione della notizia di reato.
Stalking – Prevedeva la reclusione dai 6 mesi ai 5 anni . Adesso il minimo sarà un anno e il massimo 6 anni e sei mesi.
Violenze in Famiglia – Maltrattamenti contro familiari o assimilati, pena dai 3 ai 7 anni di carcere. Aumenta se l’aggressione è armata o il fatto avviene in presenza o ai danni di un minore, di una donna in gravidanza, di un diversamente abile.
Sfregi – Lesioni permanenti al volto fino a deformarne l’aspetto, l’imputato verrà punito con la reclusione da 8 a 14 anni. Se lo sfregio provoca la morte della vittima, il responsabile rischia la condannato all’ergastolo.
Nozze Forzate – Punisce chi induce un altro a sposarsi (anche nel caso di unione civile) tramite violenza, minacce o approfittando di un’inferiorità psico-fisica o per motivi religiosi. E’ prevista una pena da uno a cinque anni, che sale dai 2 ai 6 anni se sono coinvolti minorenni.
Revenge Porn – Chiunque invii, consegni, ceda, pubblichi o diffonda foto o video di organi sessuali o con contenuti sessualmente espliciti di una persona senza il suo consenso, può subire una condanna da 1 a 6 anni di carcere. E una multa da 5.000 a 15.000 euro. Anche per coloro che dopo aver ricevuto o acquisito analoghe immagini, le gira, consegna, cede, pubblica e/o diffonde senza il consenso altrui al fine di danneggiarlo. Si innalza la pena nei casi di vendetta, ovvero se il reato è commesso da un coniuge, separato o divorziato o da un ex partner.
Questo compendio di ben 219 pagine è stato creato, tenendo conto delle novità legislative sul campo. Uno degli obiettivi perseguiti è stato quello di offrire un utile strumento di conoscenza delle nuove procedure normative e di guida nell’attività quotidiana della polizia giudiziaria.


Torna ai contenuti